• Untitled photo
  • Untitled photo
  • Untitled photo
  • default

Antonio Varcasia è un professore universitario, medico veterinario e documentarista italiano. Nato in Sardegna, lavora nel Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Sassari dove è docente di Parassitologia e Malattie Parassitarie dove si occupa di ricerca sulle Zoonosi, con oltre 100 pubblicazioni scientifiche internazionali. Da oltre 20 anni è inoltre regista, editor e produttore di documentari, host di diverse serie TV in onda su SKY. Dal 2008 al 2010 è stato inoltre giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Sardegna - N. 126553.


Profilo accademico

Laureatosi nel 1999 in Medicina Veterinaria con 110 e lode, ha quasi subito iniziato ad occuparsi di ricerca scientifica, specializzandosi inoltre in Sanità Animale, allevamenti e produzioni zootecniche e conseguendo un Dottorato di ricerca in Ispezione degli alimenti presso l’Università degli Studi di Sassari. Dal 1 Dicembre 2018 è Professore associato in Parassitologia e Malattie Parassitarie presso l’Università degli Studi di Sassari, Area 07/H3, SSD VET06. E’ membro di due diversi college europei (ECSHRM ed EVPC) dell’EVBS.


Incarichi istituzionali

Dal 2018 è il delegato alla comunicazione del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Sassari, incarico che ha mantenuto durante la transizione fra due diversi Direttori. Da Dicembre 2020 è delegato EAEVE e da Gennaio 2020 è vice coordinatore del Corso di Dottorato in Scienze Veterinarie con nomina rettorale (Rep. 24/Protocollo 1458 del 09/01/2020). Da maggio 2018 a Dicembre 2020 è stato delegato del Direttore e responsabile della Commissione Ricerca del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Sassari.

Fa parte o ha fatto parte delle seguenti commissioni deputate alla gestione del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Sassari: Commissione didattica paritetica (2014/2018), Commissione EAEVE (2011 ad oggi), Commissione Ricerca (2017-2020). È responsabile del Laboratorio di Parassitologia e Malattie Parassitarie dell’Ospedale Didattico Veterinario del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Sassari (2013 ad oggi).

Fa parte, dalla sua costituzione (gennaio 2013) ad oggi dell’Ospedale Didattico Veterinario dell’Università di Sassari e fino a Dicembre 2020 ha fatto parte del Comitato di gestione.


Didattica

Dal 01.10.2011 ad oggi è docente presso il Corso di Laurea in Biotecnologie Sanitarie dell'Università̀ di Sassari per il corso "Basi molecolari infezioni e infestazioni di interesse veterinario" (5 CFU). Da luglio 2018 è Docente di riferimento del Corso di Laurea Magistrale Internazionale in Wildlife management, conservation and control (Classe LM 86; Gestione, conservazione e controllo della fauna) e responsabile dell’insegnamento Wildlife Parasitosis (6 CFU).

Dal 2019 tiene un corso a scelta su Scientific Comunication and public speaking, erogato dal Dipartimento di Medicina Veterinaria di Sassari.

Dal 01.09.2012 ad oggi afferisce come docente alla Scuola di Specializzazione dell'Università di Sassari in Sanità Animale, Allevamento e Produzioni Zootecniche ed è responsabile dei seguenti insegnamenti "Malattie da platelminti"(4 CFU), "Biotecnologie parassitarie" (2 CFU). Dal 2011 al 2013 afferisce alla Scuola di dottorato di ricerca in Sanità Pubblica, Igiene Veterinaria e Produzioni animali dell’Università di Messina. Dal 2014 ad oggi afferisce alla Scuola di Dottorato in Scienze Veterinarie dell'Università di Sassari, di cui è vice-coordinatore.


Ha contribuito in qualità di Relatore e Correlatore alla stesura di oltre 60 Tesi di Laurea, dottorato e Specializzazione presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Sassari (2004 ad oggi).


Ricerca

Nel corso della sua carriera ha prodotto oltre 100 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali indicizzate ed impattate, collaborando con oltre 320 ricercatori in tutto il mondo. La sua produzione scientifica, in costante aggiornamento è visibile e consultabile assieme agli indicatori bibliometrici sui suoi profili Scopus e Google Scholar.

L’attività scientifica del Prof. Varcasia è caratterizzata dalle seguenti principali linee di ricerca: studio delle malattie parassitarie degli animali domestici e selvatici, con particolare riferimento alle zoonosi emergenti o riemergenti (Echinococcosi cistica, Cenurosi, Cisticercosi, Toxoplasmosi). Utilizzo delle biotecnologie per la diagnosi, epidemiologia e controllo delle Malattie Parassitarie. Studio delle principali parassitosi del cane e del gatto, ed in particolare da Nematodi Broncopolmonari, Leishmania, Dirofilaria.

Ha collaborato e collabora con numerosi Enti di ricerca pubblici e privati in Italia e all’estero, fra cui: Dipartimento di Scienze Veterinarie, Università degli Studi di Messina, Messina, Italy; Dipartimento di Medicina Veterinaria, Università degli Studi di Bari, Valenzano, Bari, Italy; Veterinary Clinical Centre, University of Melbourne, Australia; Departamento de Imunologia, Centro de Pesquisas Aggeu Magalhães (Fiocruz-PE), Recife, Brazil; State Key Laboratory of Veterinary Etiological Biology, Lanzhou Veterinary Research Institute, China; Central Veterinary Research Laboratory, Dubai, United Arab Emirates; Laboratory of Parasitology, Yamaguchi University, Joint Faculty of Veterinary Medicine, Japan; Institute of Parasitology, Universität Bern, Vetsuisse University, Switzerland.

Da Dicembre 2020 è Associate Editor di Parasite & Vectors (Springer Nature, Q1) e fa parte dell’Editorial Board di Acta Parasitologica (Springer Nature, Q3). E’ inoltre referee per diverse riviste scientifiche internazionali come Veterinary Parasitology, Parasitology Research, Acta Tropica ed Helminthologia.

E’ inoltre membro delle seguenti società scientifiche nazionali ed internazionali: Italian Society of Parasitology (SOIPA, di cui è stato eletto membro del consiglio direttivo nel 2020); Italian Society of Hydatidology; Inter-universitary Center of Parasitology Research (CIRPAR); Inter-departmental Center of desertification research (NRD); World Association for the Advancement of Veterinary Parasitology (WAAVP).

Dal 01 giugno 2012 è stato Responsabile scientifico di un progetto di ricerca di 30 mesi dal titolo: "La fecalizzazione ambientale degli animali da compagnia e gli insetti vettori come fattori di rischio zoonosi in aree urbane e suburbane", finanziato dalla L.R.7 della Regione Autonoma della Sardegna (2012).

Dal 01 Gennaio 2021 (Fino al 31.12.2026) è coordinatore della Comunicazione per Uniss del Progetto LIFE19 NAT/IT/000732 - LIFE SAFE for VULTURES First step to the restoration of the vulture guild in Sardinia – Decreto Rettorale del 16.02.2021.

Dal 01/10/2020 partecipa al Progetto “PROGETTO LIFE19 IPE/IT/000015 “Integrated Management and Grant Investments for the N2000 NEtwork in Umbria” – LIFE IMAGINE UMBRIA CUP I69I20000050006 fino al 30/09/2027.

Da Febbraio 2021, coordina il progetto PARASITOLIS@Y nel bando PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 e del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) dal Ministero dell’Università e della Ricerca per un progetto di dottorato innovativo per la valutazione del rischio zoonosico.


Comunicazione

Durante il suo percorso di formazione accademica ha sperimentato come tanti altri ricercatori l'incertezza del precariato (ben 12 anni), e in questo periodo facendo di necessità virtù ha iniziato anche a scrivere e a collaborare stabilmente con riviste nel mondo dell'outdoor, coniugando quindi la sua passione per il mondo outdoor con la divulgazione sui più importanti media nazionali ed internazionali, arrivando a collaborare con diverse riviste in tutto il mondo, in particolare con Pesca in Mare e La pesca a Mosca e Spinning in Italia, PescaMar in Spagna, Mundo da Pesca in Portogallo, Rovers in Belgio e Olanda, Pracktini Ribolov in Croazia, Scale Magazine in Germania e UK, Outdoor UAE negli Emirati Arabi, Lure Vision in Cina ma anche in Brasile, Argentina, Venezuela e Messico. E' stato inoltre uno dei pochi italiani a collaborare con le prestigiose riviste americane Sport Fishing Magazine e Marlin.

Nello stesso arco di tempo, inizia a lavorare nella produzione video e dal 2003 ha ideato e contribuito a realizzare oltre 200 documentari, apparsi in diverse serie TV in onda sul canale 236 di SKY (Pesca TV) e su altri canali di TV europee, viaggiando in oltre trenta paesi del mondo, dalla Siberia alla Terra del Fuoco.

In oltre 20 anni di esperienza, ha maturato competenze professionali nel campo della fotografia d'azione, operatore video, editor e film-maker, ed è inoltre un operatore SAPR autorizzato presso l'ENAC. Fra le trasmissioni da lui realizzate e condotte, dopo la serie di DVD di Videospin (2003-2007) girata con il suo amico fotografo naturalista Mauro Sanna, la più celebre è sicuramente Reality Fishing (2009-2014), seguita poi da Squid world (2015), Explorer (2016), Explorer Centro America (2016) e recentemente Close up (2017-2021), in cui porta in TV la sua esperienza di ricercatore e di divulgatore al servizio dei pescatori, illustrando numerosi aspetti relativi alla conservazione e bio-ecologia dei pesci.

Ha sviluppato inoltre diversi progetti in ambito accademico, naturalistico e scientifico, e oltre ad essere il responsabile della comunicazione del Dipartimento di Medicina Veterinaria di Sassari, ha curato la realizzazione di diversi documentari e spot per l’Università di Sassari (Dipartimento di Veterinaria, Scuola Normale di Sardegna, Wildlife Management) e l’Università di Bari (Dipartimento di eccellenza MIUR 2019). E' infine il responsabile del canale Youtube Parassitologia, che con oltre 5300 followers è un punto di riferimento nazionale ed internazionale per studenti e addetti ai lavori in ambito One Health.